La Barcellona di Gaudí

Parlando di Barcellona non si può fare a meno di pensare al genio creativo di Antoni Gaudí, massimo esponente del Modernismo architettonico catalano.

Il nome di Gaudí fa ricordare, innanzitutto, la Sagrada Familia, la grande e incompiuta basilica cattolica, nota per la sua storia al tempo stesso affascinate ed enigmatica.

Nel 1914 Gaudí dichiarò che a partire da quel momento non avrebbe più accettato incarichi per dedicarsi completamente alla basilica, la cui costruzione era iniziata nel 1883. L’architetto disegnò 18 torri dedicate alle figure di Gesù Cristo, della Vergine, dei 12 apostoli e dei 4 evangelisti. Portò inoltre a termine uno studio completo sulla luce per orientare le vetrate dell’edificio. La Sagrada Familia è ancora in costruzione, nonostante le proteste di chi vorrebbe che la balisica restasse incompiuta.

Concentrandosi su quest’opera, il desiderio di Gaudí era quello di fondere in essa tutte le sue conoscenze architettoniche. Ma questo edificio è solo una delle numerose opere dell’architetto che si possono ammirare a Barcellona.

Tra le costruzioni più note legate al genio di Gaud ci sono anche la Casa Battló e il Palacio Güell. Da non dimenticare poi la Casa Calvet, all’interno della quale è anche possibile mangiare della buona cucina mediterranea nell’omonino ristorante.

>> Maggiori info sul sito de La Ruta del Modernismo de Barcelona

Ti possono interessare anche...

The following two tabs change content below.
Sono una Web Content Editor freelance. Mi occupo di contenuti per i media (TV e Web) dal 2000. Dopo aver lavorato per alcuni anni in redazioni di società di produzione televisiva e Web Agency, ho deciso di spiccare il volo con un’attività tutta mia. Le mie più grandi passioni oltre l'ecologia? Il Web, la scrittura e la Spagna.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *