Il sidro asturiano

Quando si parla della gastronomia del Principato delle Asturie, regione che appartiene a pieno titolo alla cosiddetta Spagna Verde, non si può fare a meno di citare il sidro.

Il sidro è una bevanda ottenuta dalla fermentazione di mele e di mosto fresco, rinomata al punto tale di aver meritato la Denominazione di Origine Protetta. Questa sorta di vino ha una gradazione bassa che varia solitamente dai 4 ai 6 gradi. Diffuso fin dall’antichità, era tra le bevande preferite nei paesi dell’area celtica.

Grazie alle sue qualità rinfrescanti il sidro è particolarmente apprezzato nella stagione estiva, anche se viene consumato durante tutto l’arco dell’anno. E’ comunemente utilizzato, sia in casa sia nei ristoranti, per accompagnare le pietanze più disparate: dalla coda di rospo al Cabrales, uno più apprezzati formaggi asturiani.

Le numerose sidrerias disseminate in tutto il territorio delle Asturie sono la dimostrazione lampante di quanto il consumo di questa bevanda sia parte della cultura gastronomica del Principato. In questi locali caratteristici, il sidro viene abitualmente servito in brocche di ceramica.

LEGGI ANCHE:

  1. El Agua de Valencia
  2. I sapori della cucina madrilena
  3. I segreti di una tortilla perfetta

Ti possono interessare anche...

The following two tabs change content below.
Sono una Web Content Editor freelance. Mi occupo di contenuti per i media (TV e Web) dal 2000. Dopo aver lavorato per alcuni anni in redazioni di società di produzione televisiva e Web Agency, ho deciso di spiccare il volo con un’attività tutta mia. Le mie più grandi passioni oltre l'ecologia? Il Web, la scrittura e la Spagna.

One thought on “Il sidro asturiano

  1. Che bella la Spagna!!! E le sidrerie sono sicuramente una delle cose che preferisco. Mi é sempre piaciuta questa bevanda ma in Spagna me ne sono letteralmente innamorato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *