I Pirenei Aragonesi. Natura ed ecosistemi.

Il complesso montuoso che forma i Pirenei e i Prepirenei è uno dei valori più preziosi di Aragona. La varietà delle formazioni geologiche, in contrasti climatici che si registrano nelle umide vallate del nord e le zone aride dei contrafforti montagnosi al sud danno asilo a una grandissima varietà di specie di animali e vegetali.

Nella zona più settentrionale dell’Alta Aragona ci sono i Pirenei, dove si trovano tutti i grandi massicci e vallate. Le impressionanti cime della Maladeta e Balaitus, le profondi valli e gole calcaree del Monte Perdido, gli estesi boschi della vallate più occidentali come quelle di Ansó, Echo e Aragués, i numerosi laghetti e la vastità delle praterie di alta montagna sono solo alcune pennellate di questo singolare quadro.

I Prepirenei sono formati da una catena di monti che custodiscono nel proprio interno impressionanti formazioni rocciose come i Mallos de Riglos e la Sierra de Guara.

Dalle cime più alte dei Pirenei a oltre 3.400 metri, fino alle ultime colline del sud al di sotto dei 500 metri di altezza, l’Alta Aragona racchiude un’ampia varietà di ecosistemi. Sulle vette pirenaiche vivono i camosci e le marmotte insieme a piaccole piante endemiche abituate alla durezza del clima di queste zone. Un po’ più a sud, i boschi umidi delle valli sono un magnifico habitat per una diversità di flora e fauna.

Le zone più basse e i versanti orientati a sud ospitano specie animnali e vegetali proprie del clima mediterraneo. I grandi rapaci, che non conoscono frontiere, sono gli incaricati con i loro linghi voli di rivendicare la libertà del cielo.

GLI SPAZI NATURALI PROTETTI

La rete di Spazi naturali protetti dell’Alta Aragona accoglie diversi tipi di spazi protetti: un parco nazionale, quattro spazi naurali protetti, due parchi culturali – Río Vero e San Juan de la Peña – e diverse zone di protezione degli uccelli. Il Parco Nazionale di Ordesa e Monte Perdido, protetto dal 1918 è anche Riserva della Biosfera ed è stato dichiarato dall’UNESCO un Patrimonio Mondiale.

Parco Nazionale di Ordesa e Monte Perdido
E’ situato proprio nel cuore dei Pirenei aragonesi. Si tratta del massiccio calcareo più alto d’Europa. Le alte vette che culminano con i 3.355 metri del Monte Perdido, fanno un bel contrasto con le profonde vallate e gole: Ordesa, Añisclo, Escuaín o Pineda con oltre duemila metri di dislivello. E’ una delle riserve ecologiche più importanti d’Europa, sia dal punto di vista vegetale sia animale. E’ anche una Zona Speciale di Protezione per gli Uccelli.

(Brani tratti dal fascicolo I Pirenei Aragonesi www.turismodearagon.com)

Ti possono interessare anche...

The following two tabs change content below.
Sono una Web Content Editor freelance. Mi occupo di contenuti per i media (TV e Web) dal 2000. Dopo aver lavorato per alcuni anni in redazioni di società di produzione televisiva e Web Agency, ho deciso di spiccare il volo con un’attività tutta mia. Le mie più grandi passioni oltre l'ecologia? Il Web, la scrittura e la Spagna.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *