La festa di San Fermín

Tra le varie caratteristiche che contraddistinguono la Spagna, una delle più particolari sono le feste popolari, sempre cariche di colori, musica e allegria. Dalle Fallas valenziane, alla Tomatina di Buñol fino al Carnevale di Cadice e alle Hogueras di San Juan ad Alicante.

Per gli spagnoli ogni occasione è buona per far baldoria e divertirsi, sempre in compagnia di buon cibo, di una caña (birra) o di un buon bicchiere di sangría, sherry o sidro, a seconda della latitudine.

Tra le feste spagnole più conosciute nel mondo, una delle più pittoresche è sicuramente quella di San Fermín che si tiene ogni anno a dal 6 al 14 luglio nella città di Pamplona, in Navarra.

La Fiesta de San Fermín è conosciuta soprattutto per l’encierro, ossia la corsa di tori e corridori per le vie cittadine, ma non si limita a questo. In occasione di questa festa non mancano cioccolata, churros, spettacoli pirotecnici oltre ai cosiddetti Gigantes y Cabezudos, figure di cartapesta che invadano che strade di Pamplona.

La fortuna internazionale di San Fermín si deve anche agli articoli che il grande Ernest Hemingway scrisse sull’argomento, a cui l’autore statunitense consacrò anche il romanzo Fiesta: il sole sorge ancora.

Il programma dell’edizione 2011 di San Fermín è consultabile sul sito Turismo de Navarra mentre per i turisti più tecnologici è disponibile un’applicazione Android con tutti gli eventi minuto per minuto.

>> Per maggiori informazioni: www.sanfermin.com

Ti possono interessare anche...

The following two tabs change content below.
Sono una Web Content Editor freelance. Mi occupo di contenuti per i media (TV e Web) dal 2000. Dopo aver lavorato per alcuni anni in redazioni di società di produzione televisiva e Web Agency, ho deciso di spiccare il volo con un’attività tutta mia. Le mie più grandi passioni oltre l'ecologia? Il Web, la scrittura e la Spagna.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *