Granada e le sue bellezze di Evelyn Baleani

    Città orientale di enorme fascino, Granada sorge ai piedi della Sierra Nevada, cinta da una vallata la cui fertilità venne ampiamente magnificata dai cronisti medievali.

    Città a vocazione ispano-musulmana, gioiello nazarí di marcato stampo preziosista e decadente. Quest’incontestabile tesoro andaluso formato dal palazzo dell’Alhambra, da Granada e dal quartiere dell’Albaycín, pare un quadro cubista punteggiato da case bianche, coppi rossi e cipressi svettanti. Dai belvedere dell’Albaycín, giusto dirimpetto, si scorge l’imponente profilo dell’Alhambra, immersa nella vegetazione e che si staglia contro le vette innevate poste alle sue spalle.

    A separare la collina dell’Albaycín da quella dell’Alhambra, sono le acque serpeggianti del fiume Darro che scorre tra una variopinta borgata. Entrambi l’Alhambra e l’Albaycín sono stati dichiarati Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

    L’Alhambra dice tutto di Granada, dei suoi poeti, dello zampillio incessante dell’acqua, delle fredde notti stellate, delle maioliche che s’intrecciano all’infinito, degli stucchi a filigrana raffigurante la volta celeste. In altre parole, l’essenza della raffinatezza nazarí.

    Dal canto suo, l’Albaycín, al pari del  quartiere del Sacromonte, pur se dichiarato Patrimonio dell’Umanità, non racchiude in sé grandi patrimoni se non il senso dell’autenticità, dei mestieri di sempre e dei modi affabili e spontanei.

    A nord di Granada, pur se appartati dai circuiti turistici più battuti, sorgono Úbeda e Baeza (Jaén), Patrimonio Mondiale dell’Umanità una vera delizia per gli occhi, un prodigio del Rinascimento nel cuore dell’Andalusia che si consiglia di non mancare.

    (Fonte: Le città della SpagnaInstituto de Turismo de España – Turespaña)

    LEGGI ANCHE:

    1. La Alhambra, l’incantevole cittadella di Granada
    2. Il parco Nazionale della Sierra Nevada
    3. Vacanze in Costa del Sol

    Ti possono interessare anche...

    In gita a Toledo
    Vacanze a Minorca
    “Barcellona è molto di più”: lungo la strada del vino del Penedès

    Tag:, , , , ,

    Leave a Reply