Saragozza

Capoluogo dell’Aragona, Saragozza è una città popolosa e vivace, una grande urbe in perpetua effervescenza.

La “Sarakusta” dei musulmani, che rivaleggiava in bellezza e splendore con Cordova e Toledo, fu in precedenza colonia romana ai tempi dell’Imperatore Augusto. Sulle rive dell’Ebro, fiume dalle abbondanti acque che la divide a metà, sorge la celebre Cattedrale della Virgen del Pilar, emblema della città.

A ridosso della sua grandiosa e possente silhouette, si erge un altro edificio simbolico: la chiesa de La Seo, sovrastata da una torre campanaria ottagonale, il cui progetto venne eseguito a Roma dal Contini. La sua facciata di maggior fascino – intreccio di mattoni e maioliche in stile mudéjar – è rivolta verso il palazzo vescovile. Ma, forse, il tesoro più pregevole di questa città, fatta di spazi e di piazze magniloquenti, è il Palazzo della Aljafería – denominato in passato Palazzo dell’Allegria -, gioiello risalente all’XI sec., fatto edificare per volontà del sovrano musulmano Al Yafar, appassionato di arti e di scienze.

Verso sud, un’altra città rivaleggia con Saragozza in arte e in memoria storica: Teruel, scolpita secondo i canoni dell’arte mudéjar aragonese impiegando laterizi, coppi e maioliche dagli stessi musulmani che vi risiedettero sotto il dominio cristiano.

(Fonte: Le città della Spagna, Turespaña)

Ti possono interessare anche...

The following two tabs change content below.
Sono una Web Content Editor freelance. Mi occupo di contenuti per i media (TV e Web) dal 2000. Dopo aver lavorato per alcuni anni in redazioni di società di produzione televisiva e Web Agency, ho deciso di spiccare il volo con un’attività tutta mia. Le mie più grandi passioni oltre l'ambiente? Il Web, la scrittura e la Spagna.

Ultimi post di Evelyn Baleani (vedi tutti)