Barcellona sconosciuta: dettagli che non noteresti mai di Redazione

    Viaggio a BarcellonaBarcellona è una città molto conosciuta per le opere di Gaudí, per essere cosmopolita, per la sua infinità di ristoranti, per il suo porto… Sicuramente se vieni a visitare Barcellona ci sono molti dettagli che ti sfuggiranno.

    In questo articolo si menzionano solo alcune curiosità che probabilmente nemmeno gli stessi abitanti di Barcellona sanno. Può essere divertente cercare la Barcellona sconosciuta se viaggi nella Citta Condal, specialmente se già hai visitato la città in precedenza.

    Pipistrelli in Paseo de Gracia: Paseo de Gracia si caratterizza per il numero di banche distribuite su tutta la strada (in totale 32) costruite nel 1906 da Pere Falqués. Le banche si caratterizzano per essere costruite com i “trencadis” del Modernismo catalano, un tipo di mosaico realizzato con frammenti di ceramica, e lampioni in ferro battuto con il “coup de fouet”. Sulla cima di questi lampioni sono situati dei pipistrelli. Difficili da vaedere dal basso ma è un dettaglio curioso. Non è noto se abbia un significato simbolico, ma in alcune zone della Spagna orientale, è un simbolo araldico (l’uso araldico del pipistrello a Valencia, Catalogna e Baleari ha origini nel drago alato dello stamma reale de re Pedro IV di Aragona)

    Orologio in Via Layetana: scendendo per via Layetana (guardando verso il mare sulla destra), per l’esattezza al numero 69, troverai un curioso elemento; un orologio luminoso nel suolo. Questo orologio, che funziona correttamente, fu costruito nel 1935 ed è opera di Juan Cabrerizo. Si tratta di un pezzo di pietra che misura due metri xon quarzo e cemento decorato in oro. Le ore sono contrassegnate con luce.

    Fontana di Canaletas sulla Ramblas: questa famosa fontana è una delle più famose della città, anche se in realtà non ha niente di speciale e se passeggi per Las Ramblas, sicuramente nemmeno ti fermi a guardarla. Ma la tradizione di celebrare i trionfi della squadra di calcio del Barcellona in questa fontana l’ha resa un monumento amato dai cittadini.. La cosa più curiosa è l’iscrizione sulla fonte in catalano che dice “Se bevete acqua dalla Fontana di Canaletas vi innamorerete di Barcellona”.

    Statua della Libertà: Non sapevi che anche Barcellona ha una Statua della Libertà? Se ti avvicini alla Biblioteca Arús (Paseo San Juan numero 26) vedrai una replica della stata di New York. Si tratta di una riproduzione di due metri di altezza della statua più famosa del XIX secolo, La libertà illuminando il mondo, di Fréderic-Auguste Bertholdi. È la terza riproduzione originale del XIX secolo che ci sia nel mondo. Inoltre, la biblioteca è molto bella, per cui vale la pena visitarla.

    Una barca turistica per alloggiare: se passeggi per il porto, probabilmente incontrerai gruppi di turisti che mangiano in una barca o che sorseggiano vino. Può sembrarti qualcosa di molto normale, dato che molta gente a Barcellona possiede una barca e passa del tempo lì. Però la cosa curiosa è che alcune persone decidono di alloggiare in una barca quando vengono a visitare Barcellona. L’azienda OK Apartment Barcelona, per esempio, tra le diverse possibilità, offre la possibilità di alloggiare nel Barco Port Olímpic de Barcelona.

    Ti possono interessare anche...

    Pedalando a Valencia
    Museo del Rock di Barcellona
    L'Eurovegas di Madrid e il “Barcellona World”

    Tag:, , , , , ,

    Comments (11)

     

    1. Sole scrive:

      Grazie per queste chicche ;)

    Leave a Reply