Barcellona in un giorno

Visitare Barcellona in un giorno La capitale catalana è una grande metropoli, perciò può essere complicato pianificare una solo giornata per vederla. Malgrado ciò, se siete solo di passaggio, o avete magari deciso di trascorrere solo il giorno di Capodanno a Barcellona, non rassegnatevi ad andarvene senza averla visitata il più possibile. In questo articolo vi proponiamo un percoso per farvi conoscere i monumenti imperdibili, captando l’essenza della città, anche solo per un giorno.

La Sagrada Familia
Qualsiasi visita a Barcellona non può considerarsi tale se non si visita questa stupenda creazione di Antoni Gaudí, l’architetto modernista di Barcellona. Se solo dovessimo sceglier un posto da visitare nella città, non ci sono dubbi che sceglieremmo questo, dato che si tratta di un progetto colossale, oltre che dell’icona di Barcellona. Se si dispone di più tempo si può arrivare al Park Guell, dal quale si gode di una meravigliosa vista sulla città, o passeggiare nei pressi del Palau Guell, la Casa Mila, conosciuta anche come la Pedrera o la Casa Battlò. Le ultime due sono situate nel Passeig de Gracia, epicentro dello shopping di Barcellona.

Il quartiere Gotico
Il quartiere gotico, centro storico della città, costituito da un labirinto di strade medievali. Ospita numerosi edifici governativi, come l’Ayuntamento (il Governo), nella piazza Sant Jaume, a pochi passi dalla Cattedrale di Barcellona. A poca distanza dalle Ramblas si trova Plaza Real, una delle piazze più popolari della città, circondata da portici e palme. In tutto il quartiere gotico si trovano angoli suggestivi, come piazza del Pí o la Basilica de la Merced, per cui la cosa migliore è passeggiare per tutta l’area senza una meta precisa.

Las Ramblas
Situate tra il Quartiere Gotico e il Raval e collegamento tra il mare e il centro, le Ramblas sono forse la zona più famosa e visitata dai turisti. Vale la pena percorrerle per intero, da Plaza Catalunya fino al monumento a Colombo. Lungo il tragitto avrete modo di osservare le icone della città, come la Fuente de Canaletas, i chioschi di fiori, il mercato della Boqueria, il Luceu, il Palau Guell, fino ad arrivare alla statua di Colombo, l’inizio del lungomare.

La Montagna di Montjuic e la fonte magica
Le due torri veneziane situate in Piazza di Spagna, vicino alla Fira de Mostres, sono la porta di ingresso di Montjuic, un quartiere situato sul monte omonimo, che ospita alcune tappe obbligatorie in una vacanza a a Barcellona come la Fonte Magica e il Poble Espanyol , dove sono riprodotti su modellini 3D, i luoghi più caratteristici della Spagna.

Testo di Cristian Ricci – Immagine di bigonazzi

Ti possono interessare anche...

The following two tabs change content below.

Christian Ricci

Ultimi post di Christian Ricci (vedi tutti)