Barrio Gotico

Barrio Gotico, cuore della vecchia Barcellona

Il Barrio Gotico è l’autentico cuore dell’antica Barcellona. Si sviluppa infatti intorno al Barcino, ovvero l’originario nucleo romano e – insieme ai quartieri di El Raval, Sant Pere, Santa Caterina i la Ribera e La Barceloneta – va a comporre il distretto della Ciutat Vella, che un tempo corrispondeva al centro politico e religioso della città.

Il quartiere gotico – che ancora può vantare tratti delle antiche mura romane – è l’unico ad aver conservato, almeno in parte, la propria conformazione originaria: un intricato dedalo di viuzze e vicoletti acciottolati, ricamato da un suggestivo alternarsi di edifici antichi, prevalentemente in stile gotico, che si aprono maestosamente su piccole piazze di grande bellezza. E questa è solo la cornice di quel che attende i visitatori: nel quartiere, infatti, si concentrano le chiese gotiche più belle della città, e alcune delle maggiori attrazioni di Barcellona.

In particolare, passeggiando per le sue vie, potrete ammirare le incantevoli costruzioni della Cattedrale di Santa Eulalia, la Chiesa di Santa María del Mar e la Basilica di Santa María del Pí, che vi stupiranno per l’imponenza con cui si stagliano verso il cielo con i loro elementi architettonici tipici del gotico catalano.

Spostandosi verso la Plaça de Sant Jaume, si incontra invece il vecchio quartiere ebraico della città, con il suo labirinto di vicoli che si stringe intorno all’omonima sinagoga. In Plaza del Rey è poi possibile esplorare il seminterrato della piazza, dove si snodano affascinanti percorsi sotterranei, ricchi di reperti archeologici di epoca romana.

Il Barrio Gotico ha integrato armoniosamente questa sua forte componente storica alle esigenze dello sviluppo turistico della città: oltre a buona parte degli hotel a Barcellona più gettonati su Expedia e altri portali di viaggio, il quartiere vanta la presenza di un grandissimo numero di locali, bar e ristoranti – concentrati in particolare nei pressi di Plaça Reial – in cui è possibile concedersi un assaggio della movida locale, sia durante il giorno sia durante la sera. Tra la miriade di locali, ve ne segnaliamo uno in particolare, per la sua rilevanza sul fronte storico e artistico. Si tratta del Els Quatre Gats, ovvero il bar un tempo frequentato da Pablo Picasso e altri grandi artisti dell’epoca, e che oggi viene considerato un po’ come la versione spagnola del parigino Le Chat Noir. Avendolo appena nominato, è inevitabile concludere ricordandovi che negli spazi del Barrio Gotico si trova anche il celeberrimo Museo di Picasso – per il quale ogni invito pare superfluo!

© Immagine: Bernard Gagnon

Ti possono interessare anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *